Esperienze in Toscana

Terra di artisti illustri e celebri in tutto il mondo che hanno segnato l’arte, la letteratura, la storia e l’architettura a livello nazionale e internazionale, la Toscana è un luogo che chiunque dovrebbe visitare almeno una volta nella vita.

Se hai deciso di trascorrere la tua prossima vacanza qui, scegli tra le nostre esperienze in Toscana: in compagnia di un nostro Cicero potrai scoprire posti nascosti e luoghi emozionanti, vivere avventure divertenti e adrenaliniche, dedicarti agli sport che più ti piacciono e ammirare paesaggi da cartolina.

Experience category
Price
Prezzo - slider
80 - 350
Max. number of persons
Numero di persone max - slider
2 - 30
Duration in hours
Durata in ore - slider
3 - 6

Showing 1–9 of 17 results

  • Montevarchi, AR
    Add to Wishlist
    Add to Wishlist
  • Terme d. Bagnolo, GR
    Add to Wishlist
    Add to Wishlist

Customer reviews

5/5
Organizzazione eccellente, con istruzioni chiare sia sul tipo di esperienza sia nel fornire informazioni su location, posizione, supporto online. L’esperienza di per sè è stata molto originale; personale molto competente e prodotti ricercati hanno fatto da cornice ad un’esperienza non certo banale. Molto consigliata!
Alessandro B. – Passeggiata a cavallo in Maremma
5/5
Bellissima esperienza. Ho già iniziato a condividere il portale Cicero con i miei amici. Sicuramente cercherò altre attività da fare su Cicero. Grazie
Francesca F. – Caccia al tartufo in Val d’Elsa
5/5
Esperienza davvero piacevole, interessante vedere anche le botaniche e conoscere un ambiente veramente suggestivo. Grazie
Anonimo – Gin Masterclass Sabatini

Can we help you?

Contact us, we are always available for any questions or information!

Toscana... in pillole

Alla scoperta della Toscana

La Toscana è una delle regioni più belle d’Italia, oltre che un suo fiore all’occhiello che spesso viene sfruttato come valido biglietto da visita. Culla delle più famose città d’arte e terra dai mille borghi, tutti avvolti in un’atmosfera magica, la Toscana gode di un patrimonio storico, culturale e paesaggistico che è impossibile trovare altrove.

Il suo territorio va scoperto a poco a poco, andando alla ricerca di paesaggi mozzafiato e scorci indimenticabili, gustando i piatti tipici e girovagando tra i maestosi monumenti che contraddistinguono ogni singola città. Una vacanza in Toscana è completa, istruttiva e divertente al tempo stesso, capace di coinvolgere sia grandi che piccini.

Cosa vedere in Toscana: le attrazioni principali

An soggiorno in Toscana è la soluzione ideale per allontanarsi dalla frenesia della vita quotidiana e lasciarsi coinvolgere in un mondo fatto di bellezze uniche. A bordo di un’auto, in sella a una bici o a piedi è possibile visitare ogni singolo angolo di questa regione speciale, mantenendo un ritmo lento e rilassante.

La prima sosta da fare è sicuramente a Florence, con una serie di monumenti di interesse storico, artistico e architettonico:

  • la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, conosciuta anche come Duomo di Firenze, con la sua splendida cupola realizzata da Brunelleschi;
  • the Palazzo della Signoria, noto anche come Palazzo Vecchio, con la sua Sala dei Cinquecento contraddistinta dalle opere di artisti come Michelangelo, Leonardo e Brunelleschi;
  • la Galleria degli Uffizi, uno dei musei più prestigiosi d’Italia, che custodisce le opere più iconiche del Rinascimento italiano;
  • the Giardino di Boboli, adatto a chi ama la nature, che consente di compiere un viaggio tra arte e paesaggi.

In Toscana, ovviamente, non c’è solo Firenze; anche la città di Siena è uno scrigno di monumenti, edifici e luoghi caratteristici:

  • la Piazza del Campo, che ospita il Duomo;
  • la Cattedrale di Santa Maria Assunta, la chiesa principale e tra le più importanti in Italia in stile gotico-romano;
  • the Palazzo Pubblico, antica sede del Governo della Repubblica di Siena nel XIII secolo, con il suo campanile, la Torre del Mangia, che offre una vista mozzafiato.

Da non dimenticare, poi, Pisa, tra le città italiane più amate all’estero proprio per le attrazioni originali che mette a disposizione dei visitatori:

  • l’iconica Torre di Pisa, celebre per la sua struttura inclinata, progettata come campanile del vicino Duomo di Pisa;
  • la Piazza dei Miracoli che accoglie, oltre la Torre di Pisa, anche la Cattedrale e il Battistero.

Infine, anche Lucca riserva delle grandi sorprese: tutto il suo centro storico è di una bellezza inaudita grazie agli antichi edifici in stile medievale; tra questi spicca la Torre Giunigi, risalente al Trecento.

Cosa fare in Toscana: le attività da non perdere

La varietà del suo paesaggio e le numerose attrazioni che propone rendono la Toscana il luogo perfetto per trascorrere una vacanza movimentata, che non lascia spazio alla noia. Tra le prime esperienze da compiere rientra sicuramente un tour del Chianti, una regione che dà i natali all’omonimo vino e, non a caso, è ricca di cantine e vigneti che invitano i visitatori a prelibate degustazioni. I borghi da inserire in un itinerario in auto del Chianti sono:

  • Castelnuovo Berardenga;
  • Greve in Chianti;
  • Panzano in Chianti;
  • Castellina in Chianti;
  • Radda in Chianti;
  • Gaiole in Chianti.

Altra cosa da fare: andare in giro per Firenze in vespa! Così facendo è possibile fermarsi nei punti più caratteristici, assaggiare un piatto tipico e godere dello splendido paesaggio circostante.

Per chi ama le escursioni, ecco due mete altamente suggestive:

  • la Maremma, ambita località di mare, che gode anche di un entroterra tutto da scoprire. Le zone più frequentate sono sicuramente Rosignano Marittimo, Cecina, Bibbona, Bolgheri, San Vincenzo, Populonia e Piombino in provincia di Livorno, e Follonica, Marina di Grosseto, il promontorio dell’Argentario, Punta Ala e Castiglione della Pescaia in provincia di Grosseto;
  • la Garfagnana, che offre attrazioni come Campocatino, il Parco dell’Orecchiella, il Lago di Gramolazzo, l’Isola Santa, le formazioni rocciose delle Marmitte dei Giganti e la Grotta del Vento.

Una vera e propria full immersion nella natura è garantita dalla Val di Chiana (o Valdichiana), che interessa Arezzo e Siena, ricca di agriturismi e attività ristorative che propongono ottimo cibo a chilometro zero; e per chi non soffre di vertigini, è consigliato salire in cima all’Elba in funivia!

Infine, per chi desidera trascorrere alcune ore in puro relax, ecco due destinazioni davvero allettanti:

  • really Terme di Saturnia, tra le stazioni termali solfuree più famose d’Italia, le cui acque sono altamente benefiche per la salute della pelle;
  • Montecatini Terme, tra Pisa e Pistoia, nota per le sue terme e, soprattutto, per le sue acque ricche di proprietà terapeutiche.

Cosa visitare in Toscana: i posti più belli

Borghi medievali e castelli, uliveti e vigneti, cantine e miniere: non c’è un solo posto della Toscana che non meriti di essere ammirato in tutto il suo splendore, che deriva soprattutto dalla sua storia artistica e culturale di grande prestigio.

Una volta giunti in Toscana, organizzare un itinerario di viaggio può essere complicato, data la vastità delle proposte disponibili; in ogni caso, ecco le tappe immancabili:

  • Florence, culla del Rinascimento italiano, capoluogo di regione e luogo-simbolo del romanticismo per eccellenza;
  • Siena, che con la sua magica Piazza del Campo a forma di conchiglia (dove ogni anno si tiene il palio più famoso d’Italia) regala ai visitatori emozioni indescrivibili;
  • Pisa, orgoglio italiano nel mondo e vero e proprio capolavoro dell’architettura italiana;
  • Lucca, con le sue cinte murarie perfettamente conservate;
  • San Quirico d’Orcia, antico borgo di origine etrusca, che ospita la Collegiata, la Chiesa di San Francesco e gli Horti Leonini.

E infine, due zone della Toscana che sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità Unesco:

  • la Val d'Orcia, ricca di borghi medievali come Pienza, San Quirico d’Orcia, Castiglione d’Orcia e Radicofani;
  • la Elsa Valley, suddivisa in alta e bassa: l’Alta Valdelsa è in provincia di Siena e comprende Colle Val D’Elsa, Poggibonsi, Monteriggioni e San Gimignano, mentre la Bassa Valdelsa è in provincia di Firenze e accoglie Certaldo, da visitare assolutamente in occasione della tradizionale festa Mercantia.

Discover our destinations